Come fare se hai perso la ricevuta del pagamento bollo auto e ti arriva una notifica di non pagamento

Ricevuta di pagamento bollo auto

Il bollo auto è una tassa automobilistica che va pagato ogni anno se il veicolo è immatricolato salvo eccezioni. Come molti di voi sapranno da qualche anno è possibile pagare comodamente il bollo auto direttamente in un centro Lottomatica o tabaccaio autorizzato.  Quando paghiamo il bollo auto viene rilasciata una piccola ricevuta di pagamento, simile alla schedina che viene rilasciata giocando al lotto. La ricevuta è molto importante perché accerta il pagamento del bollo.  Il sistema di controllo del bollo auto è passato dall’agenzia dell’entrate all’ACI e la verifica dei pagamenti è computerizzata.

Quando può nascere il problema di una notifica di non pagamento bollo

Il sistema di controllo del pagamento bolli è computerizzato come detto prima. Quando un bollo auto non viene pagato entro il mese successivo dalla data di scadenza. Abbiamo 12 mesi per pagare il bollo auto in ritardo andando incontro ad una sanzione inferiore. La di notifica di non pagamento arriva tramite raccomandata entro 3 anni comprensiva di sanzioni ed interessi. Ma quando siamo in regola con i nostri bolli, avendoli regolarmente pagati, ma ci arriva ugualmente una notifica di non pagamento cosa dobbiamo fare? Premetto che una notifica di non pagamento può arrivare per 3 motivi:

  1. Non abbiamo pagato il bollo auto
  2. Abbiamo pagato il bollo auto ma abbiamo sbagliato la scadenza del bollo
  3. Ricontrollo da parte dell’ente di riscossione

risparmio-bollo

Bollo auto regolarmente pagato ma bollettino perso

A volte i sistema computerizzato di controllo dei bolli può fare le bizze e “non ricordarsi” di un nostro bollo auto regolarmente pagato o semplicemente avere un’ulteriore conferma che siamo in regola con i pagamenti. A questo punto ci arriva una raccomandata ed il contenuto dice che non abbiamo pagato il bollo auto. Sulla raccomandata c’è anche una nota che dice che se c’è stato un errore di sistema e siamo in regola con il pagamento dobbiamo inviare la fotocopia della ricevuta di pagamento bollo auto al mittente. A questo punto la sanzione sarà cancellata. Ma il problema nasce quando la nostra ricevuta di pagamento è andata persa o distrutta.

Se volete effettuare un ricontrollo della situazione dei vostri bolli auto potete accedere al sito ufficiale dell’ACI ed inserire i dati della vostra auto. Ma purtroppo questa procedura serve solo per un controllo della situazione dei bolli auto e non ha valore come “prova di pagamento”.

 

Cosa fare per evitare di ripagare il bollo auto

L’unico modo per evitare di ripagare il bollo auto, regolarmente pagato  ma con ricevuta di pagamento persa ed una notifica di non pagamento in atto, è quello di contattare l’ACI ed inviargli una “certificazione di atto di notorietà” (possibile scaricarlo online) dove dichiariamo di aver regolarmente pagato il bollo in data e le modalità di pagamento. E’ importante allegare a quest’atto i documenti di identità di ogni persona a cui è intestata l’auto (in caso di cointestatari). La nostra richiesta verrà presa in considerazione dall’ufficio competente e se la pratica avrà successo non dovremo ripagare il bollo auto.

Articolo tratto da un’esperienza personale fortunatamente andata a buon fine che mi ha portato a non ripagare il bollo auto (350euro) regolarmente pagati. La notifica di non pagamento bollo mi è arrivata perché avevo sbagliato ad inserire la data di scadenza bollo auto.

 

 

 

 

Commenti

commenti

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares
Vai alla barra degli strumenti