• 20 Settembre 2021 19:31

Forumguadagno.it

Il blog che ti aiuta a guadagnare online, a risparmiare e tanti altri consigli

Intossicazione da smartphone? Come capire se ne siamo affetti

DiFGadmin

Mar 24, 2016

 

 


Passione, abitudine o intossicazione? Il nostro smartphone è l’oggetto più usato in assoluto nella nostra giornata. Ormai è diventato quasi essenziale. Utilissimo davvero con app che semplificano il nostro lavoro nella vita quotidiana. Possiamo giocarci, vedere video, leggere pagine web, ascoltare musica e addirittura lavorarci. L’abitudine ad usarlo viene naturale. Lo smartphone è uno strumento appassionante con app sempre nuove e in evoluzione. Sono passati i tempi del semplice cellulare che serviva solamente per chiamare e messaggiare. Ma qual è la linea sottile oltre alla quale l’abitudine diventa intossicazione?

Esistono segnali che non devono essere sottovalutati. Come per ogni cosa l’eccesso crea un vizio da cui è difficile uscire. Inizierei a definire i 3 termini:

  1. Passione: è la voglia di utilizzare per puro piacere il nostro smartphone. Discutere con gli amici delle app del momento è segno di passione. È il sentimento che proviamo difronte ad una cosa di cui proviamo interesse e che vogliamo approfondire
  2. Abitudine: è una ripetizione semi automatica di azioni. Ad esempio alzarsi dal letto e perdere lo smartphone per controllare se qualcuno ci ha cercato o se abbiamo qualche notifica facebook. L’abitudine rimane comunque un’azione ragionata.
  3. Intossicazione: è una serie di impulsi del tutto automatici che ci fa compiere un’azione apparentemente logica ma non ragionata e ripetitiva.

Come capire se siamo davvero intossicati dallo smartphone

Ora sappiamo le differenze dei tre termini passione, abitudine e intossicazione. Ma come facciamo a capire se siamo realmente intossicati ? Ragioniamoci su e cerchiamo di controllare il nostro comportamento. Partiamo dal presupposto che l’utilizzo di smartphone é massiccio per la maggior parte dei possessori. Dobbiamo capire se quando sentiamo la necessità di venire a contatto con il nostro mobile c’è un motivo, ad esempio un controllo di notifiche, di chiamate o comunque un’operazione che richiede la nostra attenzione, un’azione anche se ripetuta ragionata. Bè se è così la vostra è sicuramente abitudine e passione.

Se invece un impulso costante vi fa azionare in un gesto quasi automatico verso il vostro smartphone, potreste essere realmente passati alla fase successiva. Intossicazione da smartphone.

Come disintossicarsi

Esistono 2 tipi di rimedi, uno radicale e netto e l’altro più ragionato e progressivo:

  1. abbandono temporaneo dello smartphone
  2. controllo degli impulsi verso il nostro dispositivo

Se non vogliamo prendere decisioni drastiche come l’abbandono temporaneo del nostro mobile, per cercare una disintossicazione da smartphone possiamo adottare una tecnica me meno indolore e più graduale.Possiamo cercare di controllare gli impulsi automatici. Non è una cosa semplice. Bisogna abituarsi a gestire e a rendere non automatiche le azioni verso il nostro dispositivo. Cerchiamo facendo molta attenzione a capire e a riconoscere l’impulso che ci fa movimentare nell’azione. Tentiamo prima del completamento impulso/azione di ragionare ed avere una visione lucida di ciò che stiamo facendo. Se siamo riusciti a fermarci in tempo domandiamoci se quello che stiamo facendo è necessario. A questo punto abbiamo riconosciuto e possiamo combattere l’impulso. Non abbassate la guardia per almeno una settimana finché non vi sarete nuovamente abituati ad utilizzare il vostro smartphone senza eccessi estremi.

 

FGadmin

Ciao sono FGadmin, creatore di forumguadagno.it Sono appassionato di metodologie di guadagno online, creazione e sviluppo siti internet, strategie seo e dintorni. Il mio lavoro online è un passatempo perchè so che è molto difficile riuscire a vivere solo grazie internet. Prendo tutto alla leggera ma ci dedico impegno per migliorare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Live casi Covid